Crea sito

Riutilizzare il vecchio pc, o spendere poco, per avere qualcosa che ci permetta di avere una certa funzionalità.

In questi giorni che state a casa in quarantena, sentite sempre più la necessità di un pc che sia almeno funzionale per le operazioni minime di routine.

Molto spesso i nostri pc vengono abbandonati senza alcun aggiornamento, e quando li riaccendiamo, avendo una “boccata” sulla rete, occupano tutte le loro risorse nel recuperare gli aggiornamenti non fatti in precedenza.

Diventano lenti e non rispondono ai comandi.

Aldilà di hardware più o meno vetusto, i pc hanno bisogno di essere accesi con regolarità per essere funzionali.

Molte volte per poter riutilizzare e rendere veloce un vecchio pc, consiglio di installare un hard disk a stato solido, detto brevemente SSD. Generalmente più costosi e meno capienti, rispetto agli hard disk tradizionali, possono essere veramente una soluzione definitiva, per rendere più veloce il nostro vecchio computer.

Se invece il nostro computer non ci consente nemmeno di poter installare un HD SSD, possiamo ovviare sul sistema operativo.

Nel senso che possiamo installarne uno più leggero. Tra le varie distribuzioni Linux, in questi giorni ho avuto modo di provare e utilizzare Manjaro.

A differenza di altre distribuzioni, ha un installatore di pacchetti veramente funzionale, e gode di una dotazione di applicazioni di base già completa.

Se invece non avete proprio modo di recuperare il Vostro computer, perchè è diventato un rottame allora vi suggerisco di ovviare, su un Raspberry Pi4.

Con una Cpu quadcore e 4giga di ram, ha la possibilità di rimpiazzare tranquillamente un pc desktop per uso ufficio. L’unico neo è che salvo qualche stratagemma pubblicato in rete, non si ha ancora la possibilità di installare windows.

Attualmente reputo l’installazione di Manjaro, la migliore soluzione sull’hardware proposto da Raspberry.

clicca sulla foto per accedere all’acquisto